Acrilico su carta di riso con vetro e cornice in legno e vetro "FINESTRA"

Vendita Fiduciaria
Sale
products

Galleria Foto

Occasione
Salva

40/44/70 -  Acrilico su carta di riso con vetro e cornice in legno e vetro

"FINESTRA"

Autore Paolo LAPI

Scheda aggiornata il 06/02/2019 alle ore 07:07

SPEDIZIONE

SI EFFETTUA LA SPEDIZIONE DI QUESTO LOTTO IN TUTTA ITALIA AL COSTO DI 20,oo EURO

acquista subito 480,00 €

Paolo Lapi

(1935-2016)

Paolo Lapi è nato a Pisa nel 1935 ed in tale territorio ha deposto le spoglie mortali nel dicembre 2016.
Diplomato all'Istituto d'Arte di Firenze ha iniziato la sua attività artistica negli anni 1957/58. Le sue prime opere sono improntate alla rappresentazione di un naturalismo e di una realtà "tradizionale toscana", improntata nella espressione "post macchiaiola" che fu fondamentale e utile per la sua formazione.

 

Tale esperienza lo portò all'acquisizione di una padronanza tecnica e cromatica, che gli permise negli anni successivi di esprimersi con tecniche e contenuti di avanguardia, stimolato dal contatto con il pittore Gianni Bertini. Partecipa alle maggiori manifestazioni nazionali conseguendo numerosi premi. Conosce Krimer e Breddo che nel 1961 lo presenta alla Galleria dei Vàgeri. Sempre in quell'anno Franco Russoli visita il suo studio e questo incontro e i successivi del 1962 sono molto importanti per la sua formazione. Russoli lo presenta al gallerista Cairola ed è in quegli anni che espone a Milano, Roma, Firenze.

 

Conosce il critico e poeta Dino Carlesi che scrive in catalogo per una personale nel 1966. Si intensificano in quegli anni i rapporti con i maggiori critici e galleristi: espone con continuità in mostre nazionali, collettive e personali.

Nel 1979, per meriti artistici, viene nominato Cavaliere della Repubblica.

Negli anni '70 espone a Zurigo, Baden, Parigi, Aukland, Albuquerque N.M. Usa, Praga.

 

Nel 1980 conosce Raffaele De Grada che lo presenterà in catalogo alla Galleria La Nuova Sfera di Milano: in quella occasione incontra Dino Villani e Alberico Sala che scriveranno sul suo lavoro. Viene invitato dal Comune di Marsala ad eseguire un'opera sulla città, opera che è esposta in permanenza alla Galleria Civica di Arte Moderna. Conosce Pier Carlo Santini che lo presenterà in catalogo nella personale a Pisa alla Galleria Centroartemoderna nel 1985.

 

 Dal 1990 al 1998 viene invitato e partecipa a varie Rassegne Nazionali e ad esporre in mostre personali a Vicenza, Viareggio ed in varie altre città italiane.

Cookie Privacy

Il nostro sito utilizza i Cookie per una corretta esperienza di navigazione, continuando ne accetti il loro utilizzo. Ulteriori INFO.